Vuoi contattare il Dott. Attilio Nicastro?
Chiama il centralino unificato.

Proctologo a Roma e Milano
Vuoi prenotare una visita proctologica col Dott. Nicastro?
Fallo comodamente con MioDottore.it

Attilio Nicastro - MioDottore.it
Pericolo tossico! Leggi con estrema attenzione!
ATTENZIONE
La pagina che stai per leggere può contenere immagini mediche e diagnostiche di patologie e terapie, che potrebbero essere non adatte ad un pubblico particolarmente sensibile.

Il prolasso del retto

Proctologo cura della stipsi e delle emorroidi

Sei affetto da una tumefazione sporgente dall'ano, che fuoriesce durante gli sforzi e rientra poi autonomamente, oppure rimane perennemente prolassata?
Potresti essere affetto da prolasso del retto, ossia l'estrusione dell'ultima parte dell'intestino al di fuori del canale anale.
È una situazione gravemente invalidante, che può compromettere seriamente la tua qualità di vita.
Leggi questa pagina per scoprire cosa causa il prolasso rettale e come può essere trattato chirurgicamente.

Cos'è

Il prolasso del retto è caratterizzato dalla fuoriuscita del retto attraverso il canale anale, fino all’esterno.
Distinguiamo due tipi di prolasso del retto:

  1. Il prolasso mucoso, nel quale è la sola mucosa ad essere coinvolta e che fuoriesce dall’ano;
  2. Il prolasso completo o totale, nel quale a fuoriuscire dal canale anale è una parte più o meno estesa del retto, con tutte le strutture che ne formano la parete

Il prolasso del retto mucoso in età pediatrica di solito si associa ad una debolezza delle strutture di sostegno del retto, agli sforzi addominali legati al pianto, alla stipsi ed alla diarrea.
Nell’adulto frequentemente il prolasso mucoso è correlato alla malattia emorroidaria, a sua volta collegata a doppio fino alle alterazioni dell'alvo come la stipsi cronica.

Le cause

Il prolasso del retto totale riconosce tra le sue cause fattori predisponenti e fattori scatenanti.
Tra i fattori predisponenti ricordiamo l’eccessiva mobilità e rilassatezza delle strutture di sostegno del retto, a cui spesso si associa una eccessiva profondità della cavità addominale.
La causa scatenante principale è lo sviluppo di un'eccessiva pressione all’interno della cavità addominale come succede nella tosse, nella stipsi espulsiva, negli sforzi lavorativi e durante certi tipi di sport.

La sintomatologia

Caratteristicamente il prolasso si presenta come una tumefazione, di colorito rosso, che sporge dall’ano, il più delle volte ricondotta all’interno manualmente.
Le perdite di muco continue, il sanguinamento, il dolore, la difficoltà a defecare e l’incontinenza fecale, sono i sintomi più comuni.

La diagnosi

La diagnosi del prolasso rettale è relativamente semplice, e si basa sulla visita proctologica.
Solitamente è sufficiente una valutazione clinica, ma il medico, soprattutto se già preventiva una terapia chirurgica, può predisporre anche esami specifici a corredo, quali una manometria ano-rettale e un'ecografia endo-anale.

La terapia

In età pediatrica la terapia è conservativa: bisogna riportare all’interno manualmente la mucosa rettale ogni qual volta che fuoriesce, evitare al bambino eccessivi sforzi addominali e farlo evacuare sdraiato sul proprio fianco.

Nell’adulto il tipo di terapia è esclusivamente chirurgica, ed ha come scopo quello di eliminare l’eccesso di tessuto, ristabilendo i normali rapporti anatomici.
Il prolasso mucoso prevede nella maggioranza dei casi un intervento chirurgico condotto per via anale.
Nel prolasso totale spesso l’intervento chirurgico prevede l’accesso addominale, e può essere condotto sia per via laparotomica che per via laparoscopica.
Con entrambi i metodi il chirurgo può scegliere di asportare un tratto di intestino o solo sospendere il retto sulla parete sacrale utilizzando o meno delle protesi.

Lo specialista

Il medico specialista che può diagnosticare e curare il prolasso del retto è il chirurgo colon-proctologo: un professionista specializzato nell'ultimo tratto dell'apparato gastrodigerente, ossia il colon, il retto e l'ano.
Il medico colon-proctologo dispone nel suo studio di tutti i macchinari adatti per eseguire ogni genere di esame utile ad appurare la presenza di svariate patologie ano-rettali, come ad esempio il Videoproctoscopio Digitale e l'ecografo endoanale con sonda rotante a 360°.
Il chirurgo colon-proctologo, grazie alla grande esperienza specifica sull'intestino crasso e l'ano, può operare con efficacia e competenza, prescrivendo terapie farmacologiche ed operando in prima persona per mezzo della chirurgia quando questa è invece richiesta come soluzione suggerita o obbligata.

Informazioni che non sapevi!

L'articolo che stai leggendo tratta di materie mediche e sanitarie.
Le informazioni in esso contenute sono state scritte da medici professionisti, ma non possono e non devono in alcun modo sostituire una visita medica specialistica.
Se ritieni di sperimentare la sintomatologia della patologia descritta in quest'articolo, non iniziare autonomamente terapie, ma parlane subito con il tuo medico di fiducia.
Non impressionarti, non spaventarti ma altresì non sottovalutare nessun sintomo: rivolgiti sempre ad un medico.

Proctologo a Roma | Lecce | Latina | Milano
Il Dott. Attilio Nicastro è un chirurgo Colon Proctologo da anni specializzato nella diagnosi, nel trattamento e nella cura delle patologie che affliggono il colon, il retto e l'ano.
In oltre trent'anni di professione, ha ideato e sviluppato nuovi protocolli per la terapia riabilitativa della stipsi cronica, nonché di tutte le patologie che interessano la delicata zona del pavimento pelvico.
Il suo interesse chirurgico primario è, da sempre, orientato verso la bassa invasività e il rispetto dei tessuti del retto e del canale anale, affinché il paziente sperimenti un decorso post-operatorio privo di dolore.
Il suo costante miglioramento della tecnica di emorroidectomia escissionale (l'antica Milligan-Morgan), gli ha permesso di perfezionarla a tal punto da permettere un decorso a basso o nullo dolore, garantendo quindi un'emorroidectomia risolutiva, serena e non traumatica per il paziente.
Nel 2008, con la sua equipe, il Dott. Nicastro ha sviluppato il primo Videoproctoscopio Digitale: un macchinario diagnostico non invasivo per l'esplorazione a video del retto e dell'ano, che ha cambiato il classico approccio della proctoscopia basato sull'uso del rettoscopio.
Il Dott. Attilio Nicastro è primario del Dipartimento di Colonproctologia dell'European Hospital di Roma ed opera, in convenzione col Servizio Sanitario Nazionale, come chirurgo esterno presso il Marrelli Hospital di Crotone.
Riceve nei suoi studi di Roma, Milano, Lecce, Latina e Amantea (CS).
Per maggiori informazioni su tutte le attività di studio e ricerca del dottor Attilio Nicastro, puoi visionare il suo sito web attilionicastro.it oppure collegarti alla sua pagina personale Facebook seguendo questo indirizzo.
Hai bisogno di una visita col Dott. Attilio Nicastro?
Chiama il centralino nazionale allo

Proctologo a Roma Milano Lecce Latina Calabria
Vuoi prenotare online?
È facile e veloce grazie a MioDottore.it

Attilio Nicastro - MioDottore.it
I pazienti del Dott. Attilio Nicastro dicono:
‟Sono molto soddisfatta della visita.
Il medico mi ha messo subito a mio agio,gentile,scrupoloso e mi ha spiegato tutto con parole semplici e chiare. Segretaria gentilissima!"
Daniela
‟ Puntuale, attento, scrupoloso, accogliente ma sopratutto competente. Un profilo dal grande spessore sotto il punto di vista umano."
Sabrina
‟Un medico molto serio e disponibile, non abbandona mai il paziente, ama il suo lavoro e si vede. Molto educata anche la segreteria."
Claudio
Parla al Dott. Attilio Nicastro.
È qui per aiutarti.
Chiedi un aiuto al Dott. Attilio Nicastro.
Compila il modulo, e si metterà subito in contatto con te.
Tutti i campi con * sono obbligatori.

Ho letto ed accetto la privacy policy*

Se il form ti da problemi d'invio, manda un'email a
info [at] attilionicastro.it