Menu

Miegliu tutt’e matine ‘na bella cacata, ca tutt’e sire ‘na bella chiavata.
Ascoltai questo proverbio, per la prima volta, una sera di tantissimi anni fa quando fui accolto, nonostante la mia tenerissima età, al tavolo conviviale di adulti, tutti maschi, tutti pronti a far fronte ad abbondanti portate e a fiaschi di vino rosso. . Piccolo, seduto insieme agli adulti della

mia famiglia, felicemente cosciente che mi considerassero cresciuto, non fui in grado di cogliere il significato della frase, ma ricordo emozionato come tutti acconsentirono alla saggezza di mio nonno.
Solo dopo molti anni riuscii a decifrare bene il proverbio….
LEGGI IL PRIMO e SESTO CAPITOLO

“Una lettura stimolante, non è un farmaco, e non ha controindicazioni”

 Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.